"Beyond the Sea" La nostra storia

Vi ricordate quando c’erano solo le VHS, la televisione non era digitale, si andava in giro con il walk-man, la connessione internet casalinga viaggiava alla mirabolante velocità di 56K e X-Files andava in onda su Italia 1? Ecco, la nostra storia inizia proprio lì, nel bel mezzo degli anni ’90. In un giorno imprecisato di uno di quegli anni, due ragazzi all’epoca iscritti all’università, sfruttando i potenti mezzi messi loro a disposizione dai rispettivi atenei, si incontrano in chat.
Francesca e Luca hanno una cosa in comune, la passione per X-Files. Tra un corso e l’altro, i due passano ore nei laboratori informatici delle loro facoltà a navigare in rete e raccogliere materiale sulla serie. (soprattutto uno dei due, ma non diremo chi) Così facendo, il materiale raccolto inizia ad occupare un numero imbarazzante di floppy disk (la leggenda narra che insieme con i libri, qualcuno partisse da casa per l’università con custodie piene di dischetti nello zaino – rigorosamente vuoti all’andata e pieni al ritorno) e quindi i nostri prendono una decisione che si rivelerà essere una pietra miliare per il loro futuro: costruire alcune pagine web dove inserire tutto questo materiale.
Queste pagine, di cui purtroppo si è persa ogni traccia (le abbiamo cercate ovunque e non se ne è trovata più neanche una copia – rimane da chiedere solo all’Uomo che Fuma), trovano casa sui server gratuiti di Interfree.it

Ad un certo punto Francesca ha un’idea: mettere online una guida agli episodi di X-Files in Italiano. Il punto di partenza è il sito ufficiale, www.thex-files.com, fonte inesauribile di informazioni, la cui guida agli episodi viene aggiornata costantemente con l’avanzare della programmazione televisiva americana. Muniti di vocabolario (Wordreference, Wikipedia e affini non esistevano ancora) inizia quindi il lento e certosino lavoro di traduzione.
Luca pensa di registrare un dominio e dare una vera casa a quello che poi sarebbe stato il sito, ma bisogna trovare un nome originale. Ci sono troppi www.x-filesqualcosa.it in rete, quindi si inizia a sfogliare i nomi degli episodi per cercare di trovare l’idea giusta. Ci vuole qualcosa che richiami X-Files, che incuriosisca chi arriva lì per caso, ma senza rivelare troppo… più facile a dirsi che a farsi!

La prima versione di Beyond the Sea

La prima versione di Beyond the Sea

Un giorno Francesca propone di adottare “Beyond the Sea” come nome. L’episodio è di quelli che hanno fatto storia, il primo in ordine di tempo incentrato su Scully… e poi ‘www.beyondthesea.it’ suona bene. La decisione è presa, ed è così che il primo Ottobre 2001 “Beyond the Sea” si affaccia ufficialmente sul web.
Questa versione del sito comprende una breve storia di X-Files, un paio di pagine dedicate a David Duchovny e Gillian Anderson, una guida agli episodi per niente completa, una pagina sul primo film, altre dedicate al merchandising, una sezione ‘News’, una chat, una mailing list e, per un breve periodo anche un piccolo forum.
Durante l’estate del 2002 Italia 1 trasmette la stagione finale della serie. Francesca decide di aggiornare la guida sulla nona stagione in contemporanea con la messa in onda. Domenica sera c’è l’episodio in tv, lo si registra su VHS (cancellando rigorosamente la pubblicità durante la diretta) e da lunedì si inizia a lavorare sul riassunto della puntata, che viene messo online prima della trasmissione dell’episodio successivo. È uno sporco lavoro, Italia 1 trasmette due episodi per volta, ma qualcuno deve pur farlo! Alla fine, la guida agli episodi della nona stagione è terminata, ma lo è anche X-Files.

Le voci riguardo la realizzazione di un secondo film iniziano a diffondersi fin da quel periodo, ma non vi è nulla di concreto. La FOX intanto inizia a rilasciare le stagioni di X-Files in splendidi cofanetti dvd (i primi sono cartonati e addirittura numerati) permettendo così a tutti di rivedere le avventure di Mulder e Scully praticamente all’infinito senza l’ansia che il nastro della VHS si rovini (ammettetelo, tutti voi fan della prima ora avete avuto questo terrore!!!)
Intanto il tempo passa e Beyond the Sea rimane lì, fermo, nel limbo del web. Francesca si sente in colpa per aver abbandonato il sito (sarà mai possibile sentirsi in colpa verso un sito web? Pare di sì, almeno da queste parti…) e decide di riprendere in mano il lavoro e di portare a termine quello che da quel momento in poi diventerà la sua unica fissazione: la guida agli episodi.

È l’inizio del 2007 quando Francesca inizia a riprogettare il sito, ma lei non sa, e come lei nessun altro d’altronde, che dall’altra parte del mondo, in quello stesso periodo, Chris Carter ha ricevuto il via libera dalla FOX per la realizzazione del secondo film.
Diversi mesi dopo, il nuovo Beyond the Sea è quasi pronto per andare online, ma alcune sezioni del sito sono ancora incomplete.
La notte tra il 31 Ottobre e l’1 Novembre 2007 il sito ufficiale di Gillian Anderson è il primo a dare la notizia che tutti i fan aspettano da anni: XF2 si fa.
La nuova versione del sito è online pochi giorni dopo. Questo post di Francesca sancisce il debutto del nuovo Beyond the Sea sul web, mentre in quest’altro, un paio di settimane più tardi, è sempre lei a presentare al mondo intero la sua opera completa (sì, insomma le spappola a sangue con la guida agli episodi!)

Con l’avvio delle riprese di XF2 il sito entra davvero nel vivo. Ogni notizia relativa al film viene letta e commentata più e più volte. In questo periodo la voglia di parlare e confrontarsi sul nuovo film, ma anche sulla serie, sale vertiginosamente e i commenti alle news sembrano essere uno spazio troppo ristretto per i visitatori del sito. Luca ha così la brillante idea di aprire un forum. Seguono giorni e giorni di discussioni tra i due fondatori di Beyond the Sea che hanno tutte lo stesso tono:

Luca: “Dai, Fra! Dobbiamo aprire un forum! Vedi che la gente ci intasa le news altrimenti?”
Francesca: “Non ho il tempo per lavorarci o per starci dietro.”
Luca: “Dai, Fra! Ne prendiamo uno già pronto, che ci vuole!”
Francesca: “…”
Luca: “Cosa?”
Francesca: “… e poi io voglio fare solo la mia guida agli episodi!!! Non ho tempo per seguire anche un forum!”

Il forum di Beyond the Sea viene aperto ufficialmente il 13 Aprile 2008. Sono mesi incredibili per il sito (che viene ribattezzato dagli iscritti al forum – semplicemente – “BTS”, dalle iniziali del nome) e per tutti i fan di X-Files. L’attesa per il film cresce ogni giorno di più. Il forum non è mai fermo. Giorno e notte, c’è sempre qualcuno che si iscrive, chiede informazioni su XF2, ma si riprende anche a parlare della serie, come se questa non avesse mai smesso di andare in onda in televisione. Si accendono nutrite discussioni tra philes shipper e noromo (eh, i noromo sono cocciuti, non c’è niente da fare…), ci si interroga sulle cose e i dettagli più disparati (dalla timeline della relazione tra Mulder e Scully a… beh, a molte altre cose che adesso non è così importante citare qui) e il tutto si svolge sotto il controllo di Francesca e Luca (in realtà non fanno niente di ché, gli iscritti di BTS sono - quasi - sempre educati e tolleranti nei loro post).

Inaspettatamente BTS arriva tra i finalisti del concorso “Vota il tuo fanclub del cuore” indetto dal “Telefilm Festival”. Francesca e Luca si ritrovano così a Milano per partecipare al festival. BTS non vince, ma la soddisfazione è tanta, soprattutto per aver incontrato di persona alcuni degli iscritti al sito.

Per ingannare il tempo in attesa del nuovo film, nascono su BTS due iniziative, rispettivamente dal nome “We want to believe” e “Fotografate IWTB”, che vedono protagonisti gli iscritti al sito e tutti i fan che abbiano voglia di partecipare.

Davide con Frank!

Davide con Frank!

Siamo arrivati a fine Luglio 2008 e, per una di quelle incredibili occasioni che capitano raramente, Anna, Carlotta, Davide, Giorgia M, Giorgia P, Rossana e Vincenzo partono alla volta di Londra, capitanati da Francesca, per assistere alla premiere europea di “I Want to Believe”. A Londra sono presenti fan accorsi da tutto il mondo, ma cosa più importante, ci sono Chris Carter, Frank Spotnitz, Gillian Anderson e David Duchovny.
In questa occasione Chris Carter in persona viene portato a conoscenza dell’esistenza di BTS, mentre Frank Spotnitz, che già aveva avuto modo di interagire virtualmente con noi nei mesi precedenti, riconosce Francesca e Carlotta, che avevano più volte scritto al suo blog, durante la sessione di autografi organizzata per promuovere il film.
Il film esce in Italia il 5 Settembre (per l’occasione la homepage di BTS viene eccezionalmente cambiata con questa pagina per diversi giorni) e, nonostante i risultati al botteghino non siano quelli sperati, l’entusiasmo continua a salire. I fan si dividono, ad alcuni il film è piaciuto, ad altri no e quindi si discute. È in questo periodo che sempre più persone iniziano a ritrovarsi la sera nella chat di Skype per commentare insieme gli episodi di X-Files. Viene scelto un episodio alla settimana, ci si dà appuntamento in chat e al “Pronti. Via!” di Francesca ognuno fa partire il dvd a casa sua e si inizia a commentare in chat tutti insieme. Sono notti di ordinaria follia.
È da poco iniziato l’anno nuovo quando BTS inizia a collaborare con la 20th Century FOX Home Entertainment e prende parte alle iniziative promozionali organizzate dalla casa di produzione cinematografica per il lancio del dvd e del blu-ray di “I Want To Believe” in Italia.
Tra una cosa e l’altra, è proprio in questo periodo che Francesca riesce anche ad intervistare Mark Snow (sì, sì avete letto bene) che dimostra una disponibilità unica e rimane tutt’ora un grande amico del nostro sito.

Ma le sorprese targate BTS non sono finite. Siamo a circa metà Aprile quando viene reso noto il programma del “Telefilm Festival” e il cartellone presenta, tra le varie cose, un appuntamento imperdibile per i fan di X-Files: la proiezione di “Fight the Future” e “I Want to Believe”. Grazie alla nostra collaborazione con la redazione del festival, i due film tornano insieme al cinema, per la prima (e fin’ora unica) volta in Italia. L’evento, manco a dirlo, è un successone. Nonostante la proiezione del primo film parta alle ore 23:30, la sala Dafne del Cinema Apollo è piena fino all’orlo per Mulder e Scully (la maratona terminerà poi verso le 4 del mattino).

BTS al TFF 2009

BTS al Telefilm Festival 2009

Ma un successo è anche il primo grande raduno di BTS! A partire da questa edizione infatti, il festival mette a disposizione di siti web e fan club le sale del cinema dove si svolge la manifestazione per organizzare il proprio raduno. Non fanno in tempo a proporlo che la sala per BTS è già prenotata con mesi di anticipo.
Siamo quasi nell’estate del 2009 e c’è molto da festeggiare, quindi, in gran segreto, Francesca e Carlotta si mettono al lavoro e confezionano un video il cui scopo è raccontare il rocambolesco anno che sta idealmente per concludersi con l’anniversario dell’uscita di IWTB al cinema. Il video comprende una cavalcata tra i maggiori eventi promozionali che hanno visto protagonisti i “magnifici quattro” (così come ormai vengono nominati Carter, Spotnitz, Duchovny, Anderson) a partire dalla convention WonderCon, passando per vari festival, fino alle premiere di Los Angeles e Londra, ma senza dimenticare le inimitabili interviste rilasciate da David e Gillian [guarda il video] che fanno letteralmente scoppiare il cinema in una risata senza fine.
L’eco di questa edizione del “Telefilm Festival” non si è ancora spento, ma al quartier generale di BTS si inizia già a pensare all’anno successivo. E visto che l’appetito vien mangiando, e che c’è gente davvero matta che gira da queste parti, a Novembre dello stesso anno parte ufficialmente l’iniziativa che va sotto il nome di “BELIEVE”. Scopo dell’iniziativa è convincere (sì, insomma… spappolarle a sangue) la redazione del festival ad ospitare i protagonisti di X-Files durante la manifestazione. L’opera di persuasione viene attivata su svariati fronti: una petizione online, invio di cartoline cartacee alla redazione, mail scritte a Telefilm Magazine indirizzate direttamente al direttore della rivista Antonio Visca e video promozionali per far conoscere BELIEVE attraverso YouTube.
Nonostante l’impegno di tutti, anche della redazione del festival, purtroppo nessuno dei protagonisti di X-Files raggiunge Milano per l’edizione 2010 della manifestazione, ma BELIEVE si dimostra essere comunque un successo. Francesca e Luca, in quanto webmaster di BTS, ricevono - a sorpresa - lo Speciale Premio Fedeltà“per la dedizione, la tenacia e la fantasia utilizzata nella campagna per il Festival”.
Siamo ancora tutti increduli (hanno dato un premio a noi?!? A NOI?!!??) quando ci viene lasciata la sala per iniziare il raduno di BTS, edizione 2010. L’argomento non è affatto una sorpresa, era stato annunciato sulle pagine del sito da giorni. Si tratta di un omaggio a Kim Manners, scomparso a causa di una malattia l’anno prima, preparato, come tradizione vuole, in gran segreto da Francesca. Il video è realizzato con l’aiuto di Camilla, Carlotta, Giorgia S, Giorgia P, Maria Antonietta e Veronica. Onore a loro che hanno accettato di collaborare alla realizzazione del video senza sapere quale fosse l’argomento del video stesso. (Sì, è accaduto veramente e le dirette interessate ve lo possono confermare) Tutto questo per mantenere intatta la sorpresa finale, ovviamente.
La proiezione del video lascia tutti senza fiato ed emotivamente provati. Quando le luci si riaccendono in sala, gli occhi lucidi sono tanti, qualcuno li nasconde meglio di altri, ma la verità è che il saluto di BTS a “Kim” ha commosso tutti, fan di X-Files e non. L’omaggio al regista scomparso prevede però anche la proiezione degli episodi Essence ed Existence da lui diretti. L’emozionante finale della stagione otto sul grande schermo acquista ancora più fascino e, forse non troppo inaspettatamente arrivati a quel punto, mentre Mulder e Scully si baciano e l’inquadratura sfuma pian piano, dalla sala parte un lungo applauso che accompagna la scena fino ai titoli di coda.
È una di quelle giornate perfette che nessuno dei presenti potrà dimenticare tanto facilmente.

L'incontro con David a New York!

L'incontro con David a New York!

Sul finire del 2010, David Duchovny è protagonista di un’opera teatrale a Broadway. La cosa è molto allettante e alla fine, un piccolo gruppo di iscritti a BTS, parte alla volta della Grande Mela, per visitare la città, certo, ma anche per andare a vedere David recitare a teatro.
Ed è così che in una fredda sera di fine Novembre a New York, Francesca, Luca e gli altri incontrano l’interprete di Mulder al termine dello spettacolo. David è in forma smagliante, si ferma a fare autografi e foto con tutti, e scherza con noi - quasi incredulo - quando viene a sapere che siamo arrivati dell’Italia per vederlo. Un incontro che lascerà tutti, soprattutto le ragazze, decisamente senza fiato. È inutile spiegare il motivo.

Il tempo passa, tra una dichiarazione e l’altra riguardo XF3 (tutti vogliono farlo, ma l’unica che dovrebbe parlare, la FOX, tace) senza grandi eventi di sorta fino all’estate del 2011, quando David Duchovny e Gillian Anderson si trovano insieme a Los Angeles (con Chris Carter) per partecipare ad un evento benefico organizzato dalla IBG. L’occasione è unica nel suo genere. Il fuso orario è di quelli da veri appassionati, ma questo non ferma BTS e i suoi iscritti. Le ragazze della IBG promettono di aggiornare il loro canale Twitter in tempo reale e noi ci siamo. Da mezzanotte alle quattro del mattino, la bacheca del nostro profilo Facebook si anima come mai è accaduto prima di quel momento. La curiosità è tanta, enorme, e si riesce a staccare la spina solo quando si ha la conferma che, dall’altra parte del mondo, l’evento è terminato. Dall’evento viene tratto un dvd, venduto sempre a scopo benefico dalla IBG.

Il 2011 segna una data importante per il nostro sito, c’è un compleanno da festeggiare [guarda il video] che fa cifra tonda: BTS compie dieci anni di vita online. WOW! Un sacco di tempo e parecchi eventi dopo quelle prime pagine ospitate su Interfree, BTS è ancora qui, più vitale che mai. Ci vuole un regalo all’altezza, ed è così che, proprio in questa occasione, viene aperta sul sito una nuova sezione che contiene la TIMELINE degli eventi di X-Files. Dopo un anno di lavoro, la visione completa di tutta la serie e una raccolta certosina di informazioni contenute negli episodi, la timeline è pronta.
È così che la guida agli episodi di BTS, che nel corso degli anni si era già arricchita di altre sezioni (Commento Audio, Musica, Trascrizione) si impreziosisce anche della timeline e della mappa dei luoghi dove si svolgono le vicende raccontate nella serie. (Detto in altre parole, dopo dieci anni Francesca non ha ancora finito di spappolarle a sangue con la sua guida agli episodi! Fatevene una ragione.)
Col passare del tempo e l’uso sempre più diffuso dei social network, il profilo Facebook di BTS diventa sempre più attivo, ma nel forum si inaugura una bella iniziativa: la Potw (Pictures of the week) nella sezione David Duchovny, curata instancabilmente e magistralmente dalla nostra Maria Antonietta. Non volete perdervela, dateci retta!

Dal 2012 rimane una donna sola al comando di BTS. Siamo nell’anno della tanto paventata colonizzazione aliena, non si fa altro che parlare di XF3 (che però ancora non arriva) e in questo clima di calma apparente si arriva a Luglio, quando Carlotta, Marco e Francesca volano a Londra per partecipare al “London Film & Comic Con”. Ospiti della manifestazione sono Gillian Anderson, Mitch Pileggi e Nick Lea. Non potevamo starcene a casa e ignorare la cosa.
Durante la manifestazione vengono organizzati due panel che vedono coinvolti i nostri attori e che danno la sensazione di essere nel bel mezzo degli anni ’90, in piena atmosfera da “X-Files è ancora in onda”. Al tavolo degli autografi Nick Lea riconosce il logo di BTS che avevamo stampato sulle nostre magliette (prodotte in edizione limitata per l’occasione). La conversazione che segue ha del surreale (lui che insiste a dire che ci conosce e noi a dire che non era possibile) ed il momento è topico. Talmente topico che la macchinetta fotografica si emoziona anche lei, così come i presenti, e decide che non fosse il caso di immortalare in un video questo passaggio epico dell’esistenza di BTS.

Quando ormai pensavamo che il 2012 non sarebbe mai potuto andare meglio di così, ci pensa il “Roma Fiction Fest” ad animare questa estate dalle temperature roventi annunciando che Gillian Anderson sarà presente alla manifestazione ad inizio Ottobre. Ovviamente la notizia sconvolge tutti quanti. Manca più di un mese all’evento, ma la tensione è già alta al momento di questo annuncio e non farà altro che salire nei giorni successivi.
Ottobre sembra davvero non arrivare mai, ma alla fine arriva e porta Gillian nella nostra capitale per ricevere il premio “Eccellenza Artistica” per la sua interpretazione di “Miss Havisham” in “Great Expectations”.
È in questo contesto che, grazie alla redazione del festival, alcuni ragazzi di BTS riescono ad incontrare Gillian. Francesca consegna direttamente nelle mani di Gillian [guarda il video] un regalo, una replica del medaglione dell’Apollo 11, accompagnato da un biglietto firmato da tutti gli iscritti al sito. Gillian, famosa per avere poca memoria riguardo X-Files (…è un eufemismo, ma le vogliamo bene così com’è!) si ricorda del medaglione e rimane molto colpita dal nostro gesto e dal nostro regalo. Se la conversazione con Nick Lea di qualche mese prima aveva avuto qualcosa di surreale, questa con Gillian Anderson è… (il primo che trova una parola per descriverla me lo dica che io non ne trovo una adatta, grazie!)
Il giorno dopo Marco mette su Facebook un fotomontaggio della consegna del regalo, messo a confronto con la scena originale di X-Files in cui Mulder regala a Scully lo stesso medaglione. L’immagine fa il giro del mondo (no, sul serio, non è tanto per dire… fa DAVVERO il giro del mondo) e viene pubblicata in ogni angolo del web, nei forum, sui social network, ovunque! Nessuno crede ai propri occhi. Non ci credono i ragazzi della redazione del festival e non riusciamo a crederci neanche noi che eravamo lì.

Il fotomontaggio di Marco!

L’entusiasmo è altissimo. Non ci sono altre parole per descrivere il periodo successivo a questo evento e il nostro stato d’animo. Arianna riprende a nutrirsi regolarmente. Marco dichiara di aver raggiunto la pace dei sensi. Francesca vive in un mondo dove tutto è perfetto (a parte aver sbagliato strada nel tragitto casa-lavoro un paio di volte).

Siamo circa a metà del 2013 quando il sito viene leggermente “rivisto” da Francesca.
È l'anno del ventennale di X-Files e i festeggiamenti per questo anniversario importante abbondano: il Comic Con di San Diego organizza un panel storico, David Duchovny e Gillian Anderson sono protagonisti di un evento al Paley Center... noi seguiamo tutti gli eventi praticamente in diretta grazie ai social network, è tutto bellissimo e meraviglioso, ci divertiamo e ci emozioniamo tantissimo... ma è tutto lontanissimo da noi. Decidiamo così di provarci. Marco insiste e convince Francesca a contattare la redazione del Roma Fiction Fest. La mail che viene inviata ha lo scopo di ricordare a chi lavora dietro le quinte della manifestazione che questo è l'anno del ventennale della serie, e sì... insomma, sarebbe davvero bello poterlo festeggiare anche qui a casa nostra con qualcuno che ha partecipato attivamente ad X-Files. Francesca riceve una risposta quasi immediata, in cui la redazione promette di fare il possibile, ma diciamolo... eravamo noi i primi a non sperarci più di tanto.
Passano mesi di assoluto silenzio in questo senso, mentre si continua a parlare di XF3, quando una sera Francesca riceve una mail: è la redazione del Roma Fiction Fest che le annuncia in anteprima, quando ancora la notizia non era stata divulgata alla stampa, che Frank Spotnitz sarà a Roma per la manifestazione e sarà protagonista di un'intera giornata dedicata ad X-Files!
Siamo tutti senza parole. La tensione va ai massimi storici. Passano notti insonni per tutti prima del tanto agognato giorno.
A Roma accade poi qualcosa che va oltre l'inimmaginabile. Frank, perchè da questo momento in poi lo chiameremo sempre e solo per nome, si rende disponibile per passare del tempo con noi, con noi fan, senza responsabili o redattori a far da tramite, prima di prendere parte a tutti gli impegni ufficiali previsti dalla manifestazione.
Un gruppo dei nostri accorsi a Roma si trova così nell'assurda situazione di passare un paio d'ore con Frank Spotnitz, no... dico... F-R-A-N-K  S-P-O-T-N-I-T-Z... seduti ai tavolini del bar dell'Auditorium Parco della Musica a parlare della nostra (di lui e di noi) passione per X-Files.
Giuro che è accaduto sul serio e per fortuna abbiamo le prove per documentarlo... perchè a distanza di anni non ci crediamo ancora neanche noi.

Frank autografa il logo di BTS!

Cerchiamo a fatica di riprenderci da tale incontro, i mesi volano via e così anche gli anni.

Quando ormai il ritorno di X-Files sembrava impossibile, nel 2015 arriva la notizia tanto attesa: la serie tornerà in tv con sei nuovi episodi. Siamo sbalorditi. Abbiamo passato anni a chiedere e immaginarci un terzo film con Mulder e Scully che adesso questa formula ci prende un po' in contropiede... ma in fondo chi se ne importa, Mulder e Scully stanno per tornare e quindi iniziamo a seguire con entusiasmo tutte le notizie che arrivano da oltreoceano (il nostro cuore piange lacrime di dolore intensissime quando si viene a sapere che, causa altri impegni professionali, il nostro Frank non farà parte della nuova stagione).
Quando viene annunciato che il primo episodio della decima stagione sarà proiettato in anteprima al Courmayer Noir In Festival agli inizi di Dicembre, una vocina insistente prende residenza nelle nostre menti e inizia ad insinuare in noi una grande tentazione: "Aspetta un attimo. Courmayer. Courmayer è in Italia. Un po' ai confini dell'Italia, ma si può fare."
Ed è così che, alla fine, Annalisa e Francesca partono per le montagne della Valle D'Aosta perchè non si può ingnorare nessuna anteprima di X-Files.
Usciamo dalla proiezione... come se l'Italia si fosse laureata campione del mondo segnando al novantesimo. Siamo entusiaste. I nostri dubbi e le nostre paure si sono (quasi tutti) sciolti come neve al sole. Scrivere un resoconto senza fare spoiler tentando di contenere un minimo l'entusiasmo è impossibile, ma Francesca tenta l'impresa.

A questo punto non rimane che attendere Gennaio per vedere tutti gli episodi. Qualche giorno prima del loro debutto in televisione, Gamesurf.it organizza un podcast dedicato al ritorno di X-Files e, insieme a Luca Gambino e Chiara Poli, a parlare di questo ritorno importante c'è anche Francesca. L'entusiasmo è alle stelle. Il podcast è ascoltatissimo in diretta e cliccatissimo i giorni seguenti. Non siamo i soli ad aspettare con impazienza Mulder e Scully.

Mulder e Scully tornano. Siamo alla fine del mese di Gennaio quando questo accade e Internet, i social tutti, ovunque, impazziscono... e noi ci troviamo esattamente nel mezzo di questo ciclone. La bacheca della nostra pagina Facebook è sempre in fermento: non appena andati in onda su Sky, sono in tanti i fan che vengono a commentare gli episodi da noi. A Francesca scrivere un commento su Facebook non basta, ed è per questo che decide di approfittare dello spazio del sito per rendere partecipe tutto il mondo dei suoi pensieri sui nuovi episodi (ah, sì, ovviamente aggiornare la guida episodi di BTS la rende ancora molto più felice!)
È la prima volta che accade nella storia del nostro sito: possiamo commentare X-Files praticamente in diretta, una settimana dopo l'altra, e condividere i nostri pensieri e considerazioni con tutto il resto del mondo. È un'esperienza fantastica!
La decima stagione termina col finale più aperto che Chris Carter abbia mai realizzato, tra grida di incredulità e tv rotte causa lancio improvviso di oggetti (... siamo sicuri che da qualche parte sia accaduto anche questo...) e ci lascia con la sensazione che la storia di X-Files sia tutt'altro che finita qui.

Si arriva ai giorni nostri, nella seconda metà del 2017. In questo periodo le riprese dell'undicesima stagione di X-Files sono in pieno svolgimento e il futuro della serie sembra avere possibilità infinite. Non esiste quindi un momento migliore per rinnovare completamente il nostro sito, che giunge così alla sua terza versione. Vogliamo continuare a raccontare la nostra serie tv preferita come facciamo dall'ormai lontano 2001.

Dopo sedici anni di presenza online siamo sempre qui, con una dose incredibile di entusiasmo ed energia che dobbiamo, senza alcun dubbio, alla nostra passione per X-Files. Raccontare la nostra storia in poche righe è un’impresa improba, ma era necessario almeno provarci. Molte cose sono sicuramente rimaste fuori, ma sfogliando le pagine di BTS o il forum potete trovare tutto quello che è stato tralasciato qui per motivi di spazio.
Grazie a tutti i nostri iscritti, ai nostri lettori, ai nostri contatti su Facebook e Twitter, a chi abbiamo incontrato casualmente per strada ed è rimasto con noi, a chi è passato sulle nostre pagine anche solo una volta ed ha pensato che fossimo dei pazzi. Forse, e dobbiamo ammetterlo, proprio tutte le rotelle a posto, non le abbiamo mai avute.

Non smettete di seguirci e rimanete con noi.

Quella di Beyond the Sea è una piccola grande storia che continua…