Hai dimenticato la tua password?

Aiuto!

 
Il poster di Mulder

“Fin dal primo episodio di X-Files si vede questo poster con la nave spaziale che dice I WANT TO BELIEVE e quello è veramente il mantra di Mulder. Lui non crede, lui vuole credere, vuole trovare il motivo per credere e per me questo è come la base della fede, è che tu continui... la fede è una lotta continua, una battaglia, e la fede di Mulder è una sfida continua, la fede per trovare la verità riguardo a sua sorella. Quindi quel poster racchiude quello che la mitologia è diventata, quella ricerca.”
[tratto da La mitologia di X-Files - Super Soldati]

Così Chris Carter descrive il poster appeso nell'ufficio di Mulder ed il suo significato. Contrariamente a quello che si potrebbe pensare, il poster non è rimasto sempre lo stesso nel corso degli anni. La prima versione, che forse possiamo considerare quella originale, è quella che Scully vede entrando nell’ufficio degli X-Files durante l’episodio pilota, versione che verrà poi utilizzata nel corso delle prime tre stagioni della serie.

Prima versione del poster

Tra la terza e la quarta stagione, senza alcun motivo dipendente dalla trama di X-Files, il poster viene sostituito. Quello che accadde in realtà è stato rivelato da Frank Spotnitz nel suo blog abbastanza recentemente. Pare infatti che in seguito ad alcuni problemi di copyright legati all'immagine del poster, la produzione decise di aggirare il problema proprio sostituendo il poster. La prima versione fa la sua ultima apparizione nella serie nel corso dell’episodio #3X21 Avatar. Nel nuovo poster cambia l’immagine dell’UFO ed anche il paesaggio sottostante, spariscono le colline e gli alberi si fanno più grandi e più vicini, mentre la scritta rimane pressoché invariata.

Il poster viene sostituito tra la terza e la quarta stagione

La seconda versione del poster entra in scena nella quarta stagione, più precisamente appare per la prima volta durante l’episodio #4X09 Tunguska. Questo secondo poster rimane appeso al muro dell’ufficio di Muder fino alla fine della stagione cinque, quando brucia a causa dell’incendio appiccato dall’Uomo che Fuma proprio nel seminterrato degli X-Files nel corso dell’episodio #5X20 The End.

Il poster bruciato nella stagione cinque

All’inizio della sesta stagione Mulder e Scully sono fuori dagli X-Files, sezione per il momento assegnata agli agenti Spender e Fowley, per cui il muro dell’ufficio rimane spoglio. Dopo gli eventi narrati nel doppio episodio mitologico #6X11 Two Fathers e #6X12 One Son, Mulder e Scully vengono assegnati di nuovo agli X-Files, ma dovremo aspettare fino all’episodio #6X16 Alpha per vedere quel poster tornare al suo posto. Infatti, è proprio al termine di quell’episodio che Mulder riceve in regalo una copia del poster da Karen Berquist, studiosa del comportamento canino che aveva aiutato i due agenti a condurre le indagini sull’ennesimo caso inspiegabile.

Nuovo poster nella sesta stagione

A prima vista questo nuovo poster sembra identico al precedente, ma in realtà vi sono piccoli dettagli che differiscono dalla versione andata bruciata alla fine della quinta stagione: la posizione del disco volante è diversa, così come gli alberi sottostanti ed anche la scritta ‘I WANT TO BELIEVE’ sembra più grande.

Questa versione del poster rimarrà appesa nello scantinato degli X-Files, anche in assenza di Mulder, fino alla fine della serie nell’episodio #9X19 The Truth, al termine del quale, verrà trovato dagli agenti Doggett e Reyes abbandonato sul pavimento dell’ufficio appena dismesso dai vertici dell’FBI.

Una volta terminata la stagione nove, i materiali di scena che componevano l’ufficio di Mulder sono stati esposti all’Hollywood Entertainment Museum fino alla sua chiusura avvenuta nel Luglio 2006. La cosa curiosa è che il poster presente in questa esposizione non era una copia fedele di quella mostrata negli episodi di X-Files, bensì una riproduzione fasulla completamente diversa da tutte le versioni del poster utilizzate nella serie.

Il poster conservato all'Hollywood Entertainment Museum

In realtà in quell’esposizione ci sono altre cose che non combaciano con il vero ufficio di Mulder, come ad esempio la copertina di una rivista in cui sono ritratti David Duchovny e Gillian Anderson in mostra sulla scrivania.

Nel 2008 il poster fa la sua ricomparsa nel film I Want to Believe. Nell'ufficio / studio che Mulder si è ricostruito in casa si può facilmente notare una versione alquanto stropicciata del poster appesa al muro. Le sue condizioni fanno pensare che sia una copia della seconda versione del poster, quella apparsa a partire dalla quarta stagione e rimasta fino alla sesta, e non quella rimasta appesa nello scantinato degli X-Files fino alla loro chiusura.

Il poster nel secondo film di X-Files


La storia del poster di X-Files è stata ricostruita grazie alla collaborazione di MiracleMan, autore delle immagini presenti in questa pagina.