Le fanfic di X-Files

Il mio peggior nemico

Autore: RomaX
Pubblicata il: 30/09/2009
Tradotta da: Angelita
Rating: G, per tutti
Genere: ANGST, VIGNETTE
Sommario:
Note sulla fanfic:

Archiviazione:
Altre note:
Disclaimer: Gli scritti pubblicati in questo sito sono di esclusiva proprietÓ degli autori. Beyondthesea.it non Ŕ in alcun modo responsabile degli scritti suddetti e dei loro contenuti. Gli autori, pubblicando le loro opere, si assumono ogni responsabilitÓ sulle stesse. Tutto il materiale presente sul sito non pu˛ essere riprodotto in mancanza del consenso del proprietario dello stesso. Questo sito non ha fini di lucro. I personaggi presenti nelle storie pubblicate sono di proprietÓ dei rispettivi autori e dei titolari del copyright.

Il tempo è il mio peggior nemico.

E’ l’ombra silenziosa che mi perseguita costantemente.

Mi ritrovo ad odiare l’orologio, il calendario…

…il succedersi delle ore e delle settimane.

Perché?

Perché ancora non ho una vita…

Ho sprecato gli ultimi anni, inseguendo mete che ora mi sembrano senza senso, osservando cose che ora mi sembrano futili…

Ho concentrato tutti i miei sforzi nel pretendere di controllare la mia vita, e ora mi rendo conto…che non ho controllato niente.

Il mio ventre è vuoto…

Ho paura che mai potrà essere riempito e benedetto…

E l’ombra del più grande dei miei timori ogni volta si fa più grande e più spaventosa.

Non interpretate male quello che dico, sono grata alla vita per avermi benedetto con tante cose… però.. che Dio mi perdoni, non posso accettare che mi venga negata l’unica cosa che desidero con tutte le mie forze.

L’unico regalo che non potrò comprare in nessun negozio.

Voglio che il tempo mi sia amico.

E che mi regali la promessa di un futuro diverso.

La certezza di una presenza tiepida tra le mie braccia.

L’odore soave e dolce che ora posso indovinare nella mia anima, nella penombra di questa stanza.

Voglio arredare una stanza azzurra piena di orsetti, e una culla nel centro.

Voglio la sua presenza dietro di me, il suo sguardo verde, e il sorriso di una felicità completa che non mai potuto vedere sul suo viso.

Voglio che il tempo mi sia amico.

Che mi restituisca le occasioni perdute, i momenti che non sono mai esistiti…Il coraggio di sentire, e di amare

Affinché non sia troppo tardi per tutto

E le mie braccia non saranno più vuote.

Torna all'inizio Sfoglia l'archivio