Al momento X-Files non nei piani della Fox

Dana Walden e Gary Newman agli Upfront Fox di Maggio 2018

Una dichiarazione semplice e concisa quella di Gary Newman, che insieme a Dana Walden ha presentato il palinsesto autunnale del proprio network nella giornata di ieri durante l’appuntamento degli upfront.

“X-Files è stata una grande serie televisiva per il nostro network, ma al momento non ci sono piani per realizzare un’altra stagione”, queste le parole di Newman a riguardo.

Diciamo la verità, a meno di due mesi dal termine dell’undicesima stagione in televisione, questa dichiarazione non arriva davvero come una notizia inaspettata, anzi, non potevamo aspettarci altrimenti.

La “nuova Fox”, come l’ha definita proprio Newman facendo riferimento all’acquisizione della Disney, è un network tutto da costruire. Gli stessi Newman e Walden ancora non sanno dire che ruolo ricopriranno nel nuovo assetto societario.

Cosa significa questo per il futuro della serie? La dichiarazione di Newman, presa singolarmente, non chiude definitivamente le porte ad X-Files.

Lo avevamo detto noi stessi a ridosso del finale di stagione. X-Files non può durare per sempre, ma “My Struggle IV” ci ha lasciati combattuti. Se da una parte lo abbiamo considerato il finale perfetto, il miglior modo per lasciare andare Mulder e Scully dopo così tanto tempo, dall’altro la prospettiva di vedere quali sono le storie che Chris Carter sostiene di avere ancora da raccontare, ha senza dubbio suscitato la nostra curiosità.

“Non riesco ad immaginare che non ci sia più X-Files, in alcuna forma. So che c’è ancora vita in questa serie – e non sarà mai la stessa cosa senza Gillian – ma come ho detto, credo ci siano ancora storie da raccontare e modi diversi in cui raccontarle. Sarei felice se questo fosse l’ultimo episodio? Non lo so. Ma io sono con Mulder e Scully, in fondo a quel molo mentre penso all’impossibilità di tutto questo e all’impossibilità di non sapere cosa riservi il futuro per loro”, così si era espresso Chris Carter in varie interviste al termine della stagione.

Al netto di tutte le polemiche nate sui social network, che fanno solo male alla serie ed ai personaggi che tanto amiamo, è indubbio che l’abbandono di Gillian Anderson è il fattore che avrà il maggior peso sul futuro di X-Files.

La Disney sarà interessata a fare con X-Files anche solo una minima parte di ciò che ha fatto, ad esempio, con “Guerre Stellari”? Cioè far rivivere il franchise, partire dai personaggi storici, dalle colonne portanti che hanno reso la saga di George Lucas famosa in tutta la galassia, e rilanciarlo con nuove avventure e nuovi personaggi.
Il futuro di X-Files potrebbe rispecchiarsi in uno scenario simile? Potrebbe davvero esistere un X-Files senza Scully, così come è accaduto con Mulder? Vorremmo, e vorreste, davvero vederlo?

Sono tutte domande alle quali, al momento, non esiste risposta.

Ma se abbiamo imparato una lezione in tutti questi anni, è che quando si tratta di X-Files tutto può accadere.
 

 



Condividi Al momento X-Files non nei piani della Fox

Iscriviti alla nostra newsletter

per ricevere tutti gli aggiornamenti su X-Files e sul nostro sito.
Non ti intaseremo la casella di posta elettronica, promesso!
Sì, voglio iscrivermi!